ARTEFIERA 40 a Bologna: Immagini ed emozioni di un artista Lion e altro…..

ARTEFIERA 40 a Bologna: Immagini ed emozioni di un artista Lion e altro…..

1 febbraio 2016 0 Di

Nella kermesse bolognese giunta alla 40a edizione, fiera, mercato ed ago della bilancia degli umori dell’arte moderna e contemporanea in Italia, ospite fino al 31 gennaio in Fiera a Bologna con innumerevoli artisti e 190 gallerie un outsider, è presente Paolo Bongianino (classe 1956, Galleria Made 4 Art), ex manager, riconvertito alla fotografia, sua antica passione ora sua principale attività professionale. Lion da tempo (Lion Club Ambrosia), ha presentato 2 serie di opere accumunate da una profonda ricerca sulla natura.
In Arbor, Arboris, sequenza di scatti in bianco e nero, alberi di varie fogge vengono visti nel corso delle stagioni e del loro tempio esistenziale con raffinati chiaroscuri; in 2 in 1 si ha una doppia fruibilità dell’opera: sul verso un’immagine paesistica, sul recto un dettaglio arboreo, entrambi incorniciati, vengono accompagnati da brevi aiku giapponesi che, in piena armonia, dialogano con le foto, riflessioni sulle infinite ed imprevedibili sfumature della vita.
Nel variegato panorama di arti visive primeggiano i maestri del ‘900 dai futuristi a Fontana, Ghirro, Barucchello, la Transavanguardia, Biasi e il Gruppo N, con quotazioni da aste internazionali, ma anche i giovani artisti si fanno strada ed espressioni come foto (Massimo), lightboxes (Peter Demetz), performances, lasciano il segno, solleticano il pubblico di esperti e non. Anche il veneziano Michele Alassio, già attivo in campo architettonico, nei suoi Dreams and Nightmares si reiventa fotografo sensibile e rende i luoghi da lui immortalati metafore di sentimenti, emozioni, ricordi in cui scenari naturali e reminiscenze classiche diventano simboli onirici (Labirinto di Villa Pisani) o inquietanti incubi personali o collettivi (Mitoraj a Ravello) complice la rilettura degli scritti di J.L.Borges. Così Romano coglie lo sguardo di una spettatrice che osserva Caroline di Monaco nella posa della madre Grace Kelly in una citazione della Finestra sul Cortile e Galimberti con il suo mosaico di polaroid sfalsate , crea ministorie inerenti paesaggi italiani, parigini, newyorchesi.
In città sulla scia di ArteFiera si sviluppa la 4° edizione di Art City Bologna e un’atmosfera creativa la pervade in molteplici luoghi (musei, fondazioni, gallerie d’arte) con eventi, performances, opere e culmina nella White Night del sabato sera rendendo la città vivo e animato focus dell’arte contemporanea accessibile al grande pubblico.

Daniela Bobisut

2016-02-01 ARTEFIERA 20160130 163604

Condividi con noi: