DISTRETTO 108 TA3: “Percorsi di Pace”, anche i Lions Protagonisti

DISTRETTO 108 TA3: “Percorsi di Pace”, anche i Lions Protagonisti

25 ottobre 2015 0 Di

Il Lions Club International è uno tra i più efficaci operatori di pace. Svolge il proprio ruolo attivo attraverso i Service che attua in favore delle persone più in difficoltà e favorendo la crescita di una cultura fondata sul dialogo, sulla reciproca comprensione, sulla collaborazione e sulla solidarietà. Il messaggio di identità e di impegno della nostra Associazione, lanciato da Massimo Fabio, past direttore Internazionale del Lions sabato 24 ottobre 2015, nell’Aula Magna “Galileo Galilei” dell’Università di Padova , dove si è svolta una sessione della Conferenza annuale “Percorsi di Pace” dell’International Peace Bureau , è stato accolto con un applauso spontaneo dai numerosi giovani studenti delle scuole secondarie presenti. Segno che , quando si parla di cose concrete, i giovani ascoltano con attenzione.
La Conferenza, organizzata dal Centro di Ateneo per i Diritti Umani , era incentrata su una splendida lezione magistrale di Federico Mayor Zaragoza, presidente della Fondazione “Culture of Peace”, già Direttore Generale dell’Unesco. Zaragoza ha riaffermato la validità della Carta delle Nazioni Unite a 70 anni dalla sua stesura, ma anche la necessità di convocare una nuova Assemblea per favorire la democratizzazione della massima Organizzazione mondiale per la pace il cui ruolo è reso complicato dalla recrudescenza dei nazionalismi. “Occorre favorire il disarmo e impegnare più risorse per lo sviluppo – ha sottolineato il relatore – Grazie alle nuove tecnologie i popoli non sono più invisibili come in passato. Ora conosciamo meglio i drammi del mondo”.
I lavori sono stati aperti da Marco Mascia, direttore del Centro di Ateneo per i Diritti Umani dell’Università di Padova e da Gabriella Salviulo, presidente del Lions Club Padova Carraresi, che ha organizzato l’iniziativa offrendo una importante vetrina internazionale dalla nostra Associazione. Sono , quindi intervenuti: Reiner Braun, co-presidente dell’International Bureau Peace Bureau; Arturo Lorenzoni, presidente della Fondazione Fontana, Giancarlo Buscato Governatore del Distretto 108Ta3, che ha inquadrato l’attività del Lions nel Veneto, in Italia e nel Mondo. Intensa, per contenuti e passione, la relazione di Antonio Papisca, titolare di una cattedra Unesco per i Diritti Umani, Democrazia e Pace all’Università di Padova, al quale è seguito l’intervento di Ingeborg Breines, Co Presidente dell’International Peace Bureau. Particolarmente apprezzati i due interventi musicali dell’Orchestra del Concertus Musicus Patavinus, diretta da Sergio Lasaponara, che ha eseguito l’Inno alla gioia di Beethoven e “L’Incompiuta” di Shubert.

2015-10-25 DSC 1337

Condividi con noi: