Emergenza soci in calo, parliamone

Emergenza soci in calo, parliamone

23 settembre 2013 0 Di

La motivazione dei soci attraverso l’informazione e  il loro maggiore coinvolgimento nelle attività svolte dai club, dal Distretto e dal Multidistretto è uno degli obiettivi principali del programma di Chiara Brigo, governatore del Distretto 108Ta3 per l’anno sociale 2013-2014.

 

Il presupposto, infatti, è preoccupante. Secondo quanto ha illustrato il cerimoniere  Giorgio Brigato, nel nostro distretto si registra una diminuzione di circa 540 soci complessivi negli ultimi dieci anni. Una cifra in linea con il “disavanzo” multidistrettuale  e mondiale, ma che deve comunque farci riflettere sulle cause del progressivo  calo di interesse verso la nostra associazione. Per contrastare il fenomeno, il Presidente del Consiglio dei Governatori Enrico Pons  ha sollecitato i Distretti a indagare sulle motivazioni che inducono i soci ad abbandonare il lionismo. “Se accade perché le quote associative sono troppo onerose, parliamone – ha detto Pons domenica 15 settembre portando il suo saluto all’Assemblea in occasione del Congresso di apertura del nostro distretto – Se la causa è da individuarsi nelle carenze organizzative, parliamone. Se è un problema di motivazione, parliamone”.

Lo studio sulle dinamiche dei soci nel Distretto 108Ta3 svolto da Brigato parla di picco delle uscite fra i soci che hanno maturato una anzianità lionistica media di 10 anni, la maggior parte delle registrazioni in uscita coinvolge soci che hanno un’età compresa fra i 51 e i 65 anni; clamorosa la perdita di soci registrata nell’ultimo anno sociale. “Occorre  incentrare gli sforzi rivolti alla motivazione dei soci che abbiano fra i 51 e i 60 anni di età” ha sottolineato Brigato, sostenuto dal Governatore che ha rivolto ai club questa stessa raccomandazione.

Chiara Brigo ha intanto inviato a tutti i soci del distretto un questionario volto a  coinvolgere i soci nelle attività del Distretto. Le prime risposte sono già arrivate, ma il Governatore spera che altri Soci forniscano la loro collaborazione  in futuro.

Condividi con noi: