PADOVA ELENA CORNARO PISCOPIA: Un pomeriggio di Carnevale con gli anziani

PADOVA ELENA CORNARO PISCOPIA: Un pomeriggio di Carnevale con gli anziani

6 aprile 2017 0 Di

UN POMERIGGIO DI CARNEVALE CON GLI ANZIANI
Come da lunga tradizione il Lions Cornaro Piscopia Padova con l’amica Ester Giaretta ha allietato il pomeriggio di Giovedì Grasso all’Istituto per anziani IRA di via Beato Pellegrino a Padova. Alcune socie si sono messe in gioco ad accompagnare con una coreografia ad hoc Ester che intratteneva gli anziani con brani lirici, di operetta e canzoni. Li intervallava Marina Salzedo con una serie di barzellette in vernacolo e non, coadiuvata dall’avv. Giacomelli, Presidente della Pro Senectute , molto attiva con le amiche Lions a sostenere e implementare la vita degli ospiti.
Momento sereno di compartecipazione fortemente voluto e supportato da Marisa Ometto coadiuvata dalla figlia Giuliana che con competenza e affettuosa interesse mantiene una consuetudine che arricchisce soprattutto chi attivamente lavora per la riuscita dell’evento anche se il momento gastronomico viene ridotto visto le attuali norme vigenti nelle comunità.
Non bisogna dimenticare che le persone anziane sono la nostra ricchezza e la nostra memoria; che molte hanno trascorso gran parte della loro vita nel XX secolo e hanno affrontato cambiamenti repentini o epocali dovuti a guerre, mutamento di mezzi di comunicazione, risorse economiche, potere d’acquisto, costumi sociali.La loro capacità di reagire ed adattarsi ce li rende più degni di rispetto e più cari in un’età in cui appaiono più fragili sia fisicamente che psicologicamente; il loro aver testimoniato la validità di esperienza di vita molteplici e diversificate e soprattutto aver donato a chi ora è più attivo, esempi, modi di essere, soluzioni etiche e pratiche. Oltre ai legami di affetto in molti casi, vi è una sorta di filo sottile ma flessibile e robusto come tela di ragno che lega le generazioni e le rigenera con punti di vista adatti al presente e rinnovati ma ricchi di memoria attiva e soprattutto di capacità di dare in molti casi senza riserve.
Daniela Bobisut

ATTENZIONE ALLA FRAGILITA’ FEMINILE NELL’ MPEGNO DELLA LIFE E LA RISPOSTA DI AMICHE LIONS NELLA GIONATA DELLA DONNA
Rossella Cannella, imprenditrice instancabile, attenta soprattutto al sociale ha messo a disposizione la sede di Conca Sereo per festeggiare insieme a un centinaio di amiche la Giornata della Donna, con lo scopo di consentire a Don Roberto, Direttore del Centro Universitario di via Zabarella a Padova, di sostenere due ragazze madri che hanno scelto pur in un periodo di fragilità, di mettere al mondo ed allevare i propri bambini anche in assenza di un compagno.
Il tutto nell’ambito della attività della LIFE, che ha lo scopo di sostenere spiritualmente donne che hanno perduto i loro bambini o versano in situazioni difficili attraverso una serie di incontri di condivisione, ascolto e preghiera.
Le numerose signore radunatesi per un momento ludico di finanziamento a questo progetto, hanno avuto la soddisfazione di raggiungere l’obiettivo e in particolar modo le finalità dell’evento, fornendo con un solido contributo un po’ più di tranquillità e un sorriso alle neomamme. Il coadiuvare persone segnalate del territorio come in questo caso, è riuscito inoltre a consolidare legami di appartenenza e amicali, ha accomunato tante donne Lions di club diversi ad altre amiche che insieme, con la loro presenza, come ha detto Don Roberto, ringraziando Rossella e le signore dell’impegno, hanno consentito che “un bicchiere si riempisse con tante gocce” e la misura arrivasse quasi al colmo.
Daniela Bobisut

Condividi con noi: