Interclub Padova Antenore – Verona Re Teodorico

Interclub Padova Antenore – Verona Re Teodorico

21 giugno 2016 0 Di

I soci dei due Lions Club gemelli ‘Padova Antenore’ e ‘Verona Re Teodorico’ si sono ritrovati presso il Ristorante Vittorio Emanuele di Piazza Bra a Verona per trascorrere insieme una piacevole serata e rafforzare i reciproci legami di stima ed amicizia. A fare gli onori di casa Claudio De Cassan, Presidente del ‘Re Teodorico’ che ha accolto il folto gruppo degli amici padovani guidati anch’essi dal Presidente Andrea Bertinelli. Protagonista assoluto dell’incontro Andrea Zanellato, socio del L.C. Padova Antenore, che ha intrattenuto i presenti con una relazione sui reperti della Grande Guerra e la figura del moderno recuperatore. Di seguito un breve commento di Andrea Zanellato

CENTENARIO DELLA GRANDE GUERRA: CONFERENZA SUI REPERTI DELLA GUERRA E LA FIGURA DEL RECUPERANTE MODERNO
Tempo fa, è ormai storia nota , lo spirito di conoscenza non aveva fatto la sua comparsa sui campi di battaglia della Prima Guerra Mondiale, abbandonati subito dopo l’ armistizio del 1918. Ovviamente i sopravvissuti hanno cercato velocemente di dimenticare le tragedie lasciate alle spalle per ricominciare a vivere con i propri cari.
Nasceva proprio in quel momento la figura del recuperante che per dar da mangiare ai propri cari andava per i campi di battaglia a raccogliere il “ferro”. Lo scopo ovviamente intuibile non era quello di riscoperta della storia ma della semplice sopravvivenza. Negli anni settanta la figura del “nuovo” recuperante diventa quella di storico-culturale. Oggi abbiamo la ricorrenza del centenario della Grande Guerra e i recuperanti (molti nel nostro territorio) espongono, in varie forme, i loro ritrovamenti. Nel mio caso mi piacerebbe condividere con Voi alcuni ritrovamenti interessanti che difficilmente si possono trovare nei Musei e raccontarvi la mia esperienza trentennale di recuperante moderno.

Condividi con noi: