I Lions a Venetonight nei cortili del Bo a Padova:  il Cornaro Piscopia e il service “Conoscere la Sordità”

I Lions a Venetonight nei cortili del Bo a Padova: il Cornaro Piscopia e il service “Conoscere la Sordità”

27 settembre 2015 0 Di

Il mondo della ricerca scientifica di tutta Europa ha incontrato il grande pubblico per promuovere la cultura e ampliare le conoscenze delle professioni in tale campo in un contesto informale ed accattivante con una serie di eventi, meetings, convegni, mostre, laboratori snodatisi durante l’ultima settimana di settembre.
Si sono attivate tutte le Università venete e in particolare a Padova, nei cortili del Bo e in altre sedi cittadine, si è svolta un’articolata manifestazione, culminata con la Venetonight, venerdi 25 settembre.
Nello stand del Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e Socializzazione dell’Ateneo patavino, nei cortili del Bo, la coordinatrice del gruppo di Psicolinguistica, prof. Francesca Peressotti ha presentato le ricerche del suo gruppo, focalizzate sulle conseguenze a livello cognitivo della Lingua dei Segni Italiana (LIS). Gli studi rivelano che l’architettura cognitiva, dall’infanzia all’età adulta, che consente alle persone di esprimersi e comunicare, è analoga per i parlanti della lingua vocale e della Lingua dei Segni. Si sono approfonditi quali sono i risvolti, a livello di capacità di controllo e attentive, che dimostrano come i parlanti della Lingua dei Segni acquisiscano di fatto un “bilinguismo”; un laboratorio e un video hanno illustrato i risultati finora raggiunti.
Grazie alla sua Presidente Arianna Caccaro che fa da trait d’union tra Università e l’I.T.C.G.” A. Magarotto “di Padova, primo Istituto nazionale di Studi Medi e Superiori per sordi, offrendo loro la possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro e di frequentare diverse facoltà universitarie, il Lions Club Elena Cornaro Piscopia, si è reso disponibile a conpartecipare all’evento di Venetonight.
Le socie, oltre a contribuire alla diffusione dell’iniziativa, hanno presenziato presso lo stand distribuendo ai visitatori gadget relativi alla Lingua dei Segni. (v. Foto).
La serata è il primo step del service “Conoscere la Sordità” finalizzato a offrire strumenti per una migliore integrazione delle persone sorde tramite una maggior conoscenza delle loro problematiche e della LIS da parte del mondo udente.
Il service si svilupperà durante l’anno in tre linee operative:
divulgazione della LIS (oltre alla partecipazione a Venetonight, il club promuoverà presso le scuole del territorio incontri tra studenti udenti e sordi e favorirà la produzione di materiale multimediale per la diffusione della LIS) tre incontri informativi, aperti al territorio all’aula Magna dell’ISISS Magarotto di Via delle Cave 180 – Padova (20 ottobre, 1 dicembre, 2 febbraio alle ore 16.00), una conviviale in interclub (16 novembre) e un convegno al Bo (5 aprile)sostegno economico alla cooperativa Alia per permettere di potenziare la loro proposta alla categoria di ragazzi sordi portatori di altre gravi disabilità.

Daniela Bobisut

Condividi con noi: