VENEZIA MARGHERA: Serata presso il Centro Don Vecchi

VENEZIA MARGHERA: Serata presso il Centro Don Vecchi

26 marzo 2015 0 Di

Il Lions Club Venezia Marghera, da sempre attento alle vicende del territorio nel quale è inserito, in quest’anno sociale ha dato vita non solo ad iniziative che dessero voce a chi non l’ha ma desidera anche valorizzare alcune eccellenze che fortunatamente esistono a Marghera e a Mestre. Spesso si tratta di realtà poco conosciute oppure ben note ma non apprezzate adeguatamente.
Una delle figure più significative del mondo mestrino è da molti anni quella di Don Armando Trevisiol, uno straordinario sacerdote che ha dedicato la sua esistenza agli anziani e ai socialmente deboli, sempre pronto, anche ora che non è più un ragazzo, a spendere energie per il prossimo.
Ci sembra di particolare rilievo, tra i mille progetti da lui realizzati, la creazione di residenze per anziani (attualmente ve ne sono cinque) che costituiscono i “Centri Don Vecchi”, strutture che mettono a disposizione degli anziani meno abbienti minialloggi assistiti in ambienti confortevoli ed eleganti.
L’idea felice che sta alla base della realizzazione di queste opere è quella di offrire agli ospiti l’orgoglio di non pesare su alcuno e, in assoluta controtendenza rispetto alle normali Case di riposo, di mettere a loro disposizione degli alloggi in cui vivere in modo autonomo, indipendente, con una elevata qualità di vita.
I soci del Venezia Marghera hanno voluto dimostrare a questo grande sacerdote e ai suoi collaboratori la stima e la gratitudine per quanto è stato fatto – e stanno ancora facendo – per la nostra città dedicando loro la serata del 21 marzo, che si è articolata in due momenti: dapprima la visita al quinto, in ordine di tempo, di questi Centri, di cui sono stati apprezzati l’ambiente confortevole, gli ampi spazi luminosi, la serenità degli ospiti, l’organizzazione. Successivamente i soci si sono recati al Centro nato per primo nel 1994, dove hanno cenato assieme ad alcuni ospiti di quest’altra bella struttura in un clima festoso e piacevolmente socializzante (complimenti alle cuoche!).
Nel corso della serata è stata consegnata dal nostro club a Don Armando una targa con dedica affettuosa ed è stato dato un piccolo contributo per qualcuno dei suoi innumerevoli progetti.
Se le Istituzioni talora zoppicano e non sempre sanno valorizzare iniziative meritorie come queste, i Lions molte volte sanno leggere con attenzione ciò che avviene intorno a loro e attestare la loro presenza con amore e disponibilità. Ed è bello e significativo che tanti soci del nostro club siano impegnati a dedicare il loro tempo al bene sociale della comunità.
Giovanni Barnaba

Condividi con noi: