NUOVE POVERTÀ E SOLIDARIETÀ ATTIVA

NUOVE POVERTÀ E SOLIDARIETÀ ATTIVA

10 settembre 2013 0 Di

Il Tema Distrettuale sulle nuove povertà e sulla solidarietà attiva votato nell’ultima Assemblea di chiusura,costituisce sostanzialmente la continuazione e l’ampliamento della parte operativa dell’analogo tema di studio sviluppato negli anni sociali precedenti e coincide ,in buona parte, con l’analogo tema multidistrettuale.

Delle nuove povertà si parla, ormai, da parecchio tempo e, se è vero che, nel lessico comune, sono chiaramente individuate, nella realtà concreta ed operativa diverse sono le situazioni di disagio che sfuggono non solo al cittadino medio, ma anche purtroppo e spesso alle strutture pubbliche deputate ad affrontare e risolvere i momenti di crisi sociale, familiare, ecc.

E non si tratta solo di mancanza di disponibilità di danaro, ma di difficoltà a trovare lavoro, di conflitti familiari che si scaricano su un coniuge,di necessità di visite mediche o di disporre del minimo per studiare o intraprendere un’attività ecc.

Stando così le cose, fedeli all’Etica Lionistica (prestare sentimenti, opere, lavoro, tempo, denaro …) e agli Scopi dell’Associazione (prendere interesse attivo…), il tema distrettuale ci invita ad assumere quelle iniziative, in forma di service, utili per contribuire, se non proprio ad eliminare, almeno a rendere più sopportabile il disagio.

Incoraggia in questa iniziativa l’ottimo risultato ottenuto attraverso le indagini svolte con impegno e serietà dai soci Lions e la favorevole accoglienza della cittadinanza e delle Istituzioni ogni volta che i Club si impegnano in questa direzione.

Lo schema di lavoro è semplice.

L’ampio spettro delle necessità fa si che ogni Club può assumere,in autonomia, tutte quelle iniziative che, secondo le proprie sensibilità , secondo la realtà nella quale opera, secondo le esigenze che riesce ad individuare come prioritarie, possono risolvere o alleviare situazioni di disagio sociale o personale di diversa natura.

Il presente organigramma prevede diverse Commissioni le cui competenze, suddivise per aree tematiche, sono volte a “ pensare e suggerire ” forme di intervento concreto ed efficace e ad apprestare l’aiuto necessario ai Club che ne facciano richiesta.

Condividi con noi: